torna al menù Fanfic
torna indietro

MANGA.IT FANFIC
Categoria: Manga e Anime
Dalla Serie: Holly e Benji (Captain Tsubasa)
Titolo Fanfic: #GEMELLIFOREVER
Genere: Sentimentale, Sportivo
Rating: Per Tutte le età
Avviso: E se..., Spoiler
Autore: lclavvy galleria  scrivi - profilo
Pubblicata: 22/04/2020 17:16:15 (ultimo inserimento: 24/05/20)

E se Mark avesse una gemella? Attenzione, possibili spoiler sui risultati delle partite
 
Condividi su FacebookCondividi per Email
Salva nei Preferiti
   
CAMBIAMENTO
- Capitolo 1° -

Una ragazzina stava camminando verso casa con il gemello al fianco, un pallone sottobraccio e un rivolo di sangue che le esce dalla bocca. ''Eddai Mark perchè ti sei intromesso potevo anche farcela da sola non serv... ''Zitta!'' Le ruggì contro il fratello "la vera domanda è perchè hai cominciato. Me lo vuoi spiegare?" "Io... mi hanno preso in giro. Me e te. Ma di te non mi interessava, mi hanno chiamata mocciosa e non ci ho visto più". "Uffa controllati". Lei stava per rispondere a tono, ma una macchina si fermò vicino a loro "Mark, Nicole, ciao". Era il vicino di casa dei due bambini. "Nicky. Gliel'ho già detto" "zitta" le disse Mark "dai salite vi porto all'ospedale" "grazie, ma è solo un pò di sangue, non serve anda..." si fermò e capì. Non era per lei che andavano in ospedale. Era per suo padre.
Salirono in macchina. I casi erano due. O si era svegliato oppure... ma no, era un grande loro padre, non poteva essere morto non poteva lasciarli soli. Se non avesse avuto quello stupido incidente qualche giorno fa... Nicky guardò Mark e lo stupido taglio di capelli che aveva. Sembrava quasi che la madre glieli tagliasse usando una scodella. Di solito rideva quando lo guardava ma adesso proprio non ce la faceva, aveva un nodo in gola. Arrivarono in ospedale e entrarono nella stanza B15, quella del signor Lenders. Per fortuna, era vivo. Non c'era la madre vicino al letto che piangeva, come temeva. In quel momento entrarono dei signori nella stanza "avanti dove sono i nostri soldi?". Creditori. Uffa. "Per favore, cercate di capire la situazione. Mio marito sta male, è in coma" "non ci interessa, noi vogliamo i nostri soldi". A peggiorare la situazione arrivarono i dipendenti dell'azienda del padre di Nicky, comunicando che si licenziavano. Tutto per peggiorare la situazione. Cominciarono a urlare tutti. I dottori, i creditori e i dipendenti. Cioè, ex dipendenti. "Basta basta che il signore sennò si agita e sta abbastanza male". E poi, il bip prolungato, e l'encefalogramma piatto. "Mi dispiace signora. È morto".
Appena arrivati a casa, Nicky scese dalla macchina e corse sotto l'unico albero che avevano in giardino, a piangere. Sapeva che Mark faceva lo stesso nel giardino sul retro.
 
Continua nel capitolo:


 
  » Segnala questa fanfic se non rispetta il regolamento del sito
 


VOTO: (0 voti, 1 commento)
 
COMMENTI:
Trovato 1 commento
Rif.Capitolo: 5
lclavvy
26/05/20 10:55
Per favore se leggete ditemi se fare la parte sentimentale (accetto consigli ;-D) così so che fare. Grazie. Ciao! :-*
D'accordo con il commento: 0, e Tu? / No   |   Segnala abuso Rispondi

 
SCRIVI IL TUO COMMENTO:

Utente:
Password:
Registrati -Password dimenticata?
Solo su questo capitolo Generale sulla Fanfic
Commento:
Il tuo voto: