torna al menù Fanfic
torna indietro

MANGA.IT FANFIC
Categoria: Manga e Anime
Dalla Serie: Naruto
Titolo Fanfic: ADESSO CHE...
Genere: Sentimentale, Romantico, Erotico
Rating: Vietato Minori 18 anni
Avviso: Yaoi/Slash/Yuri, Lemon, AU
Autore: allthekpop galleria  scrivi - profilo
Pubblicata: 18/02/2019 17:39:59 (ultimo inserimento: 06/03/19)

Una ItaNaru con colpi di scena, amore e pericolo. colma di segreti da rivelare e antagositi in cerca di assoluto potere,
 
Condividi su FacebookCondividi per Email
Salva nei Preferiti
   
FINALMENTE X MARGHERITA BIANCA
- Capitolo 1° -

1 Finalmente x Margherita Bianca 

Non lo diceva per vantarsi ma poteva dire di essere considerato non solo uno dei più bei ragazzi mai visti ma era anche molto bravo a letto. Ogni suo occasionale compagno lo aveva complimentato per le sue performance, non poteva che andarne fiero era una cosa che lo faceva stare bene: il suo lavoro poi non faceva altro che alimentare la sua confidenza così come il nome della sua famiglia: Uchiha, a quel nome metà se non tutta la città tremava impaurita, e lui non poteva fare altro che compiacersene! 

Ma mancava ancora qualcosa, non poteva andare avanti così. Era tempo! 

Giro sulla sedia nera per vedere il panorama di Konoha, si reclinò e chiuse gli occhi rilassandosi sulla sedia fino a che un leggero bussare lo costrinse ad uscire dal suo momento di meditazione. 

“Mhn, avanti” non si girò neppure per vedere chi fosse, lo sapeva già, stette in silenzio aspettando che l’altro parlasse. 

“Capo, lo abbiamo trovato!” il suo sopracciglio si mosse per un secondo, prima che il respiro gli si mozzasse e le parole del suo braccio destro si facevano più chiare nella sua mente, solo a quel punto si mosse sulla sedia per fronteggiarlo, ghignò come allungava la mano per prendere i dati che l’altro gli stava porgendo. 

Dopo quasi sette mesi di notti insonni lo avevano trovato, non poteva crederci, lesse velocemente i fogli prima di guardare serio il ragazzo di fronte a lui, con sguardo glaciale. 

“Sei sicuro sia lui, vero?” il ragazzo annuì solamente alla domanda, il ghigno si allargò mentre il pensiero di averlo ancora tra le sue braccia scuoteva il suo corpo. 

Un bambino di circa quattro anni correva da una parte all’altra del parchetto, sorridendo ed a volte gridando come le giostre lo facevo divertire a dismisura, tutto sotto lo sguardo vigile del suo guardiano che non poteva fare altro che sorridere a sua volta, un piccolo sospiro usci dalle sue labbra come sentiva di potersi finalmente rilassare e godersi la vita con suo nipote come Dio comandava, se lo meritavano ne avevano passate tante negli ultimi mesi, si stiracchio come nello stesso momento il piccolo si avvicinava a lui tenendo un fiore di margherita in mano. 

“Uhn, Naru-nii questo lo possiamo portare alla mamma?” Gli sorrise solamente ricevendone uno indietro, prese il fiore e guardò il bambino sparire ancora. Osservò il fiore, prima di sentire un leggero tuffo al cuore che lo costrinse a portare la mano al petto. 

Non era la prima volta che succedeva, il medico aveva detto che non era nulla ma ancora non capiva perché in certi momenti se osservava qualcosa di particolare perdeva il respiro, la testa iniziava a pulsare leggermente e ombre si facevano vedere nel retro della sua memoria. 

Distolse lo sguardo dal fiore prima di alzarsi ed andare a giocare con il bambino. Niente negatività non era da lui. 

Lui era Naruto, solare ottimista, un po’ con la testa tra le nuvole. Nulla poteva fargli del male. 

Lui ed il suo piccino sarebbero stati la famigliola più felice del mondo. 

“Dai marmocchio, andiamo a dare questi alla mamma, ok?” il bambino gli prese subito la mano, e si diressero entrambi sereni fuori dal parco, con la bianca margherita. 

Posò l’ultimo scatolone in quella che sarebbe stata la loro nuova casa, aveva lavorato sodo ed ora era tempo di incominciare una nuova vita. 

Si mise le mani sui fianchi come vedeva il suo piccolo protetto guardandosi intorno curioso con un ditino in bocca. I suoi occhioni osservavano il loro nuovo appartamento circospetto, investigando ogni angolo di questo, insicuro ma allo stesso tempo eccitato e felice del cambiamento. 

“Ti piace, da adesso vivremo qui?” il piccolo guardò l’adulto per un minuto, prima di sorridere ed annuire felicemente. 

“Uhn, mi piace, Naru-nii... poi ho un stanzetta tutta mia vero?” il grande annuì alla domanda del bambino. Lo osservò ancora mentre esplorava la casa mentre il ricordo del primo momento in cui aveva deciso che si sarebbe dovuto occupare di lui, gli veniva in mente. 
 
Continua nel capitolo:


 
  » Segnala questa fanfic se non rispetta il regolamento del sito
 


VOTO: (0 voti, 0 commenti)
 
COMMENTI:
NON CI SONO ANCORA COMMENTI, SCRIVI IL PRIMO! ^__-
 
SCRIVI IL TUO COMMENTO:

Utente:
Password:
Registrati -Password dimenticata?
Solo su questo capitolo Generale sulla Fanfic
Commento:
Il tuo voto: